30
Nov

Unlearning – storia di un pollo a quattro zampe

Quando i bambini disegnano animali dalle fisionomie inusuali è bene porsi qualche domanda. Così ha fatto Anna, che ha capito il desiderio della piccola Gaia, e anche il suo, di conoscere il mondo lontano dalla casa e dalla quotidianità. Questa è la storia di una giovane famiglia che ha deciso di fare un viaggio fuori dal comune che è diventato un progetto: Unlearning.

The project Unlearning begins from the story of a young family and their extraordinary trip: Lucio, Anna and their little daughter Gaia, decided to leave their daily life to meet the unknown. They traveled more than 5000 km by car sharing, crossing eco-villages and meeting other traveling families, listening to life stories and swapping their staying in homes with manual work. They discovered an inverted world, where man and nature still can talk, where trust in the others makes you rediscover yourself. Unlearning is also a film that travels around the world to tell about the project and to meet people willing to support it. Unlearning is a kind invitation to disobedience, a proposal for all those families that always wonder if another life is possible .

Che siano molti i modi di viaggiare, è cosa nota. Che la tendenza generale sia quella di rendere il tempo del viaggio, un tempo di scoperta e di autentico confronto con il luogo e le persone incontrate, è altrettanto noto. Ma, sono davvero pochissime le famiglie che decidono di partire mettendo in discussione i retaggi cultuali, i preconcetti e la comodità e si prestano all’incontro quotidiano con lo sconosciuto. Di cosa sto parlando? Di Unlearning! Il progetto di Lucio, Anna e la piccola Gaia  che hanno attraversato ecovillaggi, comunità, famiglie itineranti per conoscere chi ha avuto il coraggio di cambiare.

I tre,  un’ ansiosa insegnante in aspettativa, un regista televisivo stanco di format ripetitivi e una bambina di 5 anni in balia degli eventi, un giorno decidono di mettersi in cammino. Senza una macchina, hanno percorso più di 5000km con il car sharing, barattando la permanenza nelle case con il lavoro manuale e con la loro casa stessa, dove hanno ospitato coloro che li hanno accolti. Si sono messi in ascolto di tutte le storie di vita incontrate sulla strada. Hanno scoperto un mondo capovolto, dove l’uomo e la natura sanno ancora parlarsi, dove avendo fiducia nell’altro si acquista uno sguardo nuovo su di sé e sulla propria vita. Alla riscoperta di un tempo perduto, il tempo della natura e delle stagioni che ridà all’uomo la sua umanità.

Unlearning è anche un film che viaggia a sua volta in giro per il mondo, per raccontarsi e incontrare persone disposte a sostenere il progetto.

Unlearning è un invito gentile alla disobbedienza, una proposta per tutte le famiglie stanche della propria vita ripetitiva che da sempre si chiedono se un’altra vita è possibile.

E la risposta sembra proprio che sia: si! Un’altra vita è possibile!

 

Viviana Gentile

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati*

MEET ME

MEET Project Società Cooperativa Sociale a r.l.

Sede legale: Piazza Montenero II trav. n.2 – 88100 Catanzaro (CZ)

P.IVA/C.F.: 03537920799

Per info:

email: amministrazione@meetproject.org

PEC: meetprojectsociale@pec.it

  T. +39 328 7339483