21
Feb

#NOstoI: Cosa si cela dietro il mondo dell’immigrazione

#NOstoI: storie di viaggi dall’arrivo incerto 

Storie di partenze, di distacco, di perdita. Storie che sono occhi e mani. Storie che costruiscono insieme nuove case. Storie di incontri. Storie di ritorni. 

Scoprire cose nuove ha sempre caratterizzato la mia vita professionale, la mia vita privata e la mia attività artistica. La conoscenza di ciò che è diverso ti arricchisce, ma soprattutto ti dà la possibilità di conoscere meglio te stesso.

La mia esperienza professionale, in particolar modo mi ha dato la possibilità di approfondire e vedere da vicino cosa si cela dietro il mondo dell’#immigrazione. Un mondo di ricchezza culturale, scambio, #solidarietà, ma allo stesso tempo un mondo fatto di difficoltà, pregiudizi e paura che ancora oggi stento a comprendere.

Mi sono avvicinato a questo fenomeno subito dopo la laurea  in giurisprudenza pensando che mi sarei in qualche modo reso utile, e fra gli altri impegni lavorativi e formativi ho seguito un corso professionale per mediatori culturali, ho svolto attività di consulenza legale per alcune aziende impegnate nel settore e mi sono occupato della direzione di un centro d’accoglienza.

E’ un lavoro duro, estenuante che ti impegna incessantemente, anche quando dormi, ti svegli e appunti una cosa sull’agenda per l’insana paura che in qualche modo la dimenticherai.C’è sempre qualcosa da fare, oppure, cerchi qualcosa da fare, perché sei responsabile difronte a persone lontane chilometri da casa e per le quali sei l’unico punto di riferimento o l’unico che può fornire una risposta .

Il lavoro in sé, a parte l’enorme mole di cose da fare non è così difficoltoso, ma prima o poi giunge il momento in cui ti scontri con uffici che a rotazione rispondono:  “ non saprei,vada dal sig. Tizio….” oppure, sig. Tizio: “vada dal sig. Caio……”, Caio “vada nell’altro ufficio….”.

Ad oggi, quando più o meno tutti utilizzano social, mail e app varie per guardare le foto dei nipotini e leggere i messaggini degli  amici in vacanza  risulta, purtroppo, ancora troppo difficile pretendere che vi sia un semplice scambio di mail fra uffici per la soluzione di questioni burocratiche che in realtà dovrebbero essere scontate. Dall’altro lato, trovi impiegati instancabili e funzionari solerti che comprendono l’esistenza di un disagio, mettono da parte la pausa caffè per aiutarti a risolvere il problema.

In tutto ciò, l’unica costante devi essere tu che vai fino in fondo e sai che quando tornerai in ufficio avrai un grazie/grazia/grazias!, thankyou!, merci!, mahad!, schukria!;shukran!  Le nostre sono culture lontane, diverse, ma sarà facile, solo senza riserva alcuna, riuscire a trovare punti di contatto. Coloro i quali saranno sicuri della propria identità personale-nazionale e avranno il coraggio di tendere la mano, inevitabilmente si arricchiranno e diventeranno più forti,

coloro i quali saranno insicuri di se stessi, erigeranno muri e pertanto si isoleranno divenendo così più poveri e più deboli. 

#IStaywithTheRefugees

Stefano Lo Iacono

Socio fondatore - Consulente legale e mediatore interculturale Laurea Magistrale in Giurisprudenza – Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro. Terminata la pratica forense presso lo Studio Legale Staiano, ho conseguito il titolo di Mediatore Culturale e sono accreditato per l’esercizio dell’attività dalla Regione Calabria. Attualmente collaboro con la Cooperativa Sociale “Promidea” di Catanzaro in qualità di consulente legale nell’assistenza dei richiedenti asilo.

Terminata la pratica forense presso lo Studio Legale Staiano, ho conseguito il titolo di Mediatore Culturale e sono accreditato per l’esercizio dell’attività dalla Regione Calabria. Attualmente collaboro con la Cooperativa Sociale “Promidea” di Catanzaro in qualità di consulente legale nell’assistenza dei richiedenti asilo.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati*

MEET ME

MEET Project Società Cooperativa Sociale a r.l.

Sede legale: Piazza Montenero II trav. n.2 – 88100 Catanzaro (CZ)

P.IVA/C.F.: 03537920799

Per info:

email: amministrazione@meetproject.org

PEC: meetprojectsociale@pec.it

  T. +39 328 7339483